La Lazio replica alla Raggi: «Non siamo figli di un Dio minore»





ROMA – Il portavoce della Lazio, Arturo Diaconale, ha pubblicato sul sito ufficiale del club biancoceleste una nota in riferimento alle dichiarazioni radiofoniche della sindaca Virginia Raggi. «In riferimento alle dichiarazioni radiofoniche della sindaca Virginia Raggi ed alle valutazioni strumentali che sono seguite sui media la S.S. Lazio, nella persona del portavoce Arturo Diaconale, precisa: 1) il Presidente Claudio Lotito ha presentato e depositato il progetto dello stadio delle Aquile localizzato sulla Tiberina nel 2005 ed intende riproporlo nella convinzione che la realizzazione dello stadio biancoceleste debba procedere di pari passo con quello della A.S. Roma; LA RAGGI VISITA LA NUOVA SEDE DELLA ROMA Lazio, la top10 per presenze: Radu aggancia Puccinelli 2) nessuna offerta relativa alla utilizzazione dello stadio Flaminio è mai pervenuta e mai potrebbe essere accolta, come già ripetutamente ribadito dal Presidente Lotito (l’ultima dichiarazione in tal senso risale al 25 febbraio 2017) vista l’impossibilità, a causa di una serie di vincoli e di ragioni logistiche e di sicurezza insuperabili, di poter trasformare la struttura ideata da Nervi come un moderno e funzionale stadio per calcio professionistico di livello nazionale ed internazionale.

Per leggere il resto dell’articolo devi collegarti direttamente sul sito della fonte:









Continua

Pubblicato il: 15 Marzo 2019

Potrebbero interessarti anche »

Lascia un commento »